Inaugurazione della sala operatoria a Osh

Ad aprile 2014 una delegazione svizzera si è recata a Osh per vedere personalmente la nuova sala operatoria dell'ospedale di Oblast. I dottori del posto si sono mostrati molto felici e riconoscenti per i locali dell'ospedale allestiti in modo moderno rispetto alle circostanze regionali.

original

A Osh, nel sud del Kirghizistan, nascono molti più bambini affetti da labiopalatoschisi. Con la costruzione della clinica miriamo a curare i bambini del sud nel territorio in cui vivono. Anche perché il viaggio fino al nord passa per una catena montuosa impervia e inaccessibile per molte famiglie.

L'inaugurazione dei nuovi locali dell'ospedale è stata festeggiata ufficialmente alla presenza di tutte le persone coinvolte e della direzione dell'ospedale. Quindi gli ospiti svizzeri hanno avuto la possibilità di assistere all'operazione di un labbro leporino e di convincersi del lavoro qualificato dei medici. Durante la visita hanno incontrato molti bambini operati professionalmente, a dimostrazione che il nostro lavoro sta dando dei frutti, offrendo ai giovani un futuro migliore.

Bishkek – Team di ortodonzia al lavoro 
A primavera 2014 il team di medici europeo, tra cui una logopedista, ha visitato l'ospedale pediatrico di Bishkek. In particolare i nostri esperti sono stati molto soddisfatti nel vedere che le conoscenze specialistiche necessarie per la cura del labbro leporino possono ormai essere messe perfettamente in pratica dai colleghi locali. Grazie all'assistenza costante questi sono oggi in grado di visitare autonomamente i piccoli pazienti, di offrire ai genitori una consulenza competente e di eseguire le specifiche operazioni. Inoltre l'assistenza successiva è di fondamentale importanza. Anche questa viene garantita nell'ospedale pediatrico, grazie all'iniziativa di una logopedista svizzera. È stata coinvolta una persona esperta locale e allestita una stanza apposita, integrata nel reparto di chirurgia maxillo-facciale. Resta però ancora una sfida: ottimizzare lo stato di cura dei denti dei bambini, ancora decisamente pessimo. Purtroppo la nostra richiesta di prevenzione da parte di dentisti regionali resta (tuttora) inascoltata. Tuttavia è possibile affermare che il progresso del progetto si prospetta assolutamente positivo e che sono state avviate le prossime fasi, ad esempio l'allestimento di una stanza per il personale o la creazione di una connessione internet stabile.

×